Leni 0

Paul Leni, a Milano la rassegna sul geniale regista tedesco

Dal 5 maggio al 2 giugno, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, la Fondazione Cineteca Italiana presenta La Genialità di Paul Leni, quattro appuntamenti dedicati al brillante regista tedesco.

"L'Uomo Che Ride"

“L’Uomo Che Ride”

Dopo essersi affermato come regista emblematico del cinema espressionista tedesco con Hintertreppe – La Scala di Servizio (1921) e Wachsfigurenkabinett – Il Gabinetto Delle Figure di Cera (1924), dove dominano le atmosfere suggestive e le scenografie stilizzate, emigra negli Stati Uniti iniziando una collaborazione con la Universal di Carl Laemme per cui realizzerà The Cat and the Canary – Il Castello Degli Spettri (1927) e L’Uomo Che Ride – The Man Who Laughs (1928), adattamento del romanzo di Victor Hugo che possiede dei momenti formidabili di cinema.

CALENDARIO 

Domenica 5 maggio, ore 17.30 – The Man Who Laughs – L’Uomo Che Ride (1928)

Con:  Mary Philbin, Conrad Veindt.
Nella Londra di fine Seicento, Gwynplaine, un ragazzo sfregiato in viso e dal ghigno perenne si esibisce come clown nelle fiere, insieme a Ursus e a Dea. Una volta cresciuto scoprirà di essere figlio di un aristocratico. Terzo film americano del regista tedesco Paul Leni, capace di tradurre con grande efficacia, nell’ultimo periodo del cinema muto, il romanticismo di Hugo in un melodramma di ispirazione espressionista.
Accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte a cura di Francesca Badalini.

"Il Castello Degli Spettri"

“Il Castello Degli Spettri”

Domenica 12 maggio, ore 17.30 – The Cat and the Canary  – Il Castello Degli Spettri (1927)

Con:  Laura La Plante, Creighton Hale.
Un gruppo di cugini si trova in una “casa infestata” dopo aver letto le volontà testamentarie di uno zio, deceduto vent’anni prima, strane cose inizieranno ad accadere durante la notte…Prima regia realizzata in territorio americano per la Universal di Carl Laemmle, in cui Paul Leni mescola elementi provenienti dall’espressionismo tedesco a gag di impareggiabile comicità.
Accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte a cura di Francesca Badalini.

Domenica 26 maggio, ore 17.30 – Wachsfigurenkabinett – Il Gabinetto Delle Figure di Cera (1923)

Con: Emil Jaggins, Wilhelm Dieterle.
Un giovane poeta viene ingaggiato dal proprietario di un museo delle cere per animare attraverso tre storie altrettante statue esposte nel museo. Ultimo film di Leni realizzato in Germania e uno degli ultimi capolavori dell’espressionismo tedesco, un’opera unica, frutto di un genio autonomo e visionario.
Accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte a cura di Francesca Badalini.

"Il Gabinetto Delle Figure di Cera"

“Il Gabinetto Delle Figure di Cera”

Domenica 2 giugno, ore 17.30 – Hintertreppe – La Scala di Servizio (1921)

Con: Henny Porten, William Dieterle.
Una giovane domestica non riceve le lettere del fidanzato lontano perché il postino, geloso e storpio le nasconde. Ma al suo ritorno il giovane. Film emblematico del genere Kammerspiel, caratterizzato dall’ampio utilizzo dei primi piani e da una forte introspezione dei personaggi.
Accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte a cura di Antonio Zambrini