Abruzzo Eremo

Art Rider, la serie alla scoperta dell’Arte nascosta italiana

Abruzzo Eremo

Venerdì 11 settembre 2020 in prima serata su Rai 5 partità Art Rider, la serie diretta da Francesco Pirincipini e condotta da Andrea Angelucci, giovane e dinamico archeologo, eclettica guida turistica e imprevedibile travel designer. Arte, avventura e la simpatia di Andrea alla scoperta dei luoghi più nascosti e sconosciuti – o spesso ignorati – della nostra Penisola. Con i testi di Paolo Fazzini e Chiara Vannoni, la serie è composta da 6 puntate, da 52 minuti l’una, nelle quali Andrea intraprende un viaggio per scovare e raccontare l’arte nascosta che si cela dietro l’angolo, nel piccolo paese vicino casa o fuori dagli itinerari solitamente battuti dai turisti.

Oriente Cripta S. Margherita

Oriente Cripta S. Margherita

Con Art Rider, Andrea Angelucci porta nelle case degli italiani luoghi e capolavori simbolo della magnificenza italiana. La nostra nazione infatti è talmente ricca di beni artistici che molti sfuggono anche all’occhio del visitatore più attento. Nascosti tra i boschi, custoditi in cima a montagne innevate, dimenticati in un castello diroccato, questi tesori che raccontano lo splendore di epoche passate giacciono da secoli negli angoli più sperduti delle regioni italiane, in attesa di essere riscoperti e valorizzati. Per individuare e raggiungere questi luoghi spesso avvolti da leggende non bastano zaino in spalla e buona volontà, ma conoscenza della storia e del territoriospirito di avventura, adattamento e un pizzico di fortuna. Avvicinarsi a questi tesori nascosti infatti spesso comporta affrontare scalate, tempeste di neve, percorrere sentieri sconosciuti e trascorrere più di qualche notte dentro una tenda. Inseparabile compagno di viaggio è il taccuino di Angelucci, un diario di straordinaria bellezza nel quale Andrea disegna e dipinge i monumenti e alcuni dettagli delle opere d’arte che scopre durante il suo itinerario.

Sardegna Saccargia

Sardegna Saccargia

Le puntate toccheranno varie location italiane, da Gabii a Subiaco, alla scoperta delle bellezze della valle dell’Aniene, da Roma a Melfi, alla ricerca delle suggestioni d’Oriente tra le strade d’Italia, tra icone greche e mosaici bizantini. Da Tagliacozzo alle cime del Gran Sasso con l’antica tradizione della transumanza, proclamata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale Immateriale dell’Umanità. Dal Monte Amiata alla Valnerina, tra i boschi fatati e le montagne incontaminate della Tuscia, con il Parco di Bomarzo e la misteriosa architettura della Scarzuola, da Pietravairano a Cancello, per immergersi nelle acque del golfo di Napoli, alla ricerca dei resti della città sommersa di Baia e, per finire, da Monte D’Accoddi a Sant’Antioco, alla scoperta della Sardegna, culla della civiltà nuragica e di un’antica tradizione fenicia, custodita da una donna.