quando-un-padre-0

Gerard Butler rivaluta le priorità della vita in Quando un Padre

Gerard Butler è il protagonista di Quando un Padre, il film d’esordio di Mark Williams da oggi al cinema. Nel cast anche Willem Dafoe, Alfred Molina, Gretchen Mol e Alison Brie.


Gerard Butler è Dane Jensen, uno spietato “cacciatore di teste” di un’azienda, che per anni ha lavorato 18 ore al giorno per dare alla sua famiglia il migliore tenore di vita possibile, anche a scapito della sua presenza in casa. La sua esistenza, però, cambia all’improvviso quando il figlio di 10 anni si ammala gravemente.

Al centro del film c’è il rapporto padre/figlio: “Dane pensa che il miglior modo per prendersi cura della propria famiglia e sostenerla sia guadagnare tanto denaro – spiega Mark Williamsciò lo allontana dal nucleo familiare e lo isola da sua moglie e dai suoi stessi figli. Non prova a creare una connessione a livello emotivo con Ryan, e la maggior parte del tempo il ragazzino imparerà a difendersi e ad affrontare la vita da solo, perché il padre non c’è”.

quando-un-padre-1

Il debuttante Mark Williams era rimasto profondamente colpito dalla qualità della scrittura e dall’autenticità dei personaggi della sceneggiatura di Bill Dubuque: “semplice, elegante, classico – spiega – un film come si facevano una volta. Un dramma familiare che si scontra con dilemmi esistenziali di ogni essere umano. L’obiettivo è sempre stato quello di rispettare i personaggi e il mondo in cui vivono”. La sceneggiatura esplora il, finora, poco esplorato mondo delle società di recruitment, pur calando i personaggi in contesti e sfide universalmente riconoscibili dal pubblico: “l’equilibrio fra lavoro e famiglia, le dinamiche moglie/marito, il rapporto fra padre e figlio, il trovare ed il perdere un lavoro”.