BPTKAF ALFRED HITCHCOCK & ALMA HITCHCOCK DIRECTOR (1965)

Hitchcock Confidential, Alma Reville svela L’Altra Metà Del Genio

BPTKAF ALFRED HITCHCOCK & ALMA HITCHCOCK DIRECTOR (1965)

Siamo davvero convinti di sapere tutto del grande Alfred Hitchcock? Cosa sappiamo veramente dell’uomo che sta dietro al regista? Sabato 2 maggio, alle 21.15 su Sky Arte andrà in onda (e in streaming su Now Tv) Hitchcock Confidential – L’Altra Metà Del Genio, il film che permette di scoprire un nuovo ritratto del Maestro del Brivido grazie allo sguardo intimo, gentile e critico della moglie e collaboratrice, Alma Reville.

HITCHCOCK-PHOTO_(C)AGIP-BRIDGEMAN IMAGES

HITCHCOCK-PHOTO_(C)AGIP-BRIDGEMAN IMAGES

Per comprendere meglio la sua complessa personalità, il racconto della moglie è accompagnato dal biografo Patrick McGilligan e dai ricordi di Pat O’Connell Hitchcock, figlia di Alma e Alfred. La voce di Alma Reville, moglie e collaboratrice di Alfred Hitchcock, consente di entrare nell’intimità dell’acclamato regista, sottolineando i contrasti tra il mago del cinema e il marito e padre caldo e affettuoso. Il film fa luce sulla leggenda di Alfred Hitchcock, ma anche sul il suo lato oscuro, le sue contraddizioni e i suoi difetti, che si uniscono per creare il mito. Il documentario è interamente realizzato con materiale d’archivio e filmati dei capolavori di Hitchcock. Il lavoro di ricerca ha fornito una moltitudine di documenti molto diversi: clip di notizie, trucchi, interviste a stelle e collaboratori, riprese, test sullo schermo, sceneggiature, design di schermi e costumi, storyboard, trailer, materiale promozionale.

HITCHCOCK-PHOTO_Alma_Hitchcock_and_Alfred_at_the_studio_office(C)BISON ARCHIVES

HITCHCOCK-PHOTO_Alma_Hitchcock_and_Alfred_at_the_studio_office(C)BISON ARCHIVES

La pellicola vuole essere un’occasione per scoprire immagini poco conosciute e sorprendenti. Come le clip restaurate dei primi lungometraggi di Alfred realizzati in Inghilterra, film di propaganda che ha diretto durante la Seconda Guerra Mondiale, il documentario che ha messo insieme sulla liberazione di i campi di Bergen-Belsen, Dachau e Buchenwald, o le immagini molto commoventi della sua ultima apparizione. Il film svela anche alcuni degli aspetti più leggeri della personalità di Alfred Hitchcock, grazie agli archivi personali che mostrano Alfred con la sua famiglia, con amici, in viaggio per l’Europa. Lo vediamo come si è spesso descritto: un uomo di famiglia completamente normale, un padre e un marito amorevoli, e un burlone incorreggibile.