(foto di Damir Yusupov)

Il meglio del balletto del ‘900 nella Serata Contemporanea del Bolshoi

(foto di Damir Yusupov)

Dal Bolshoi Ballet di Mosca martedì 4 aprile arriva nei cinema italiani Serata Contemporanea, un appuntamento magico dedicato al meglio del balletto novecentesco, distribuito da QMI Stardust.


I danzatori del celebre corpo di ballo moscovita incontrano alcuni tra i più influenti coreografi al mondo in questa produzione per la prima volta in scena, che si comporrà di tre atti firmati rispettivamente dal regista e danzatore statunitense Jerome Robbins, dal maestro danese Harald Lander e dal guru della danza russo Alexei Ratmansky.

Lo spettacolo si aprirà con The Cage, capolavoro di Robbins sul Concerto in Re per archi di Stravinskij che, nel 1951, ha scioccato il mondo con la sua rappresentazione di un mondo animale dominato dal genere femminile, dove vengono perpetrati quotidianamente terribili atti di violenza.

(Foto di Damir Yusupov)

(Foto di Damir Yusupov)

Si continua con Russian Seasons, creato da Ratmansky su musiche di Leonid Desyatnikov che ripercorrono il calendario liturgico russo ortodosso. Le classiche figure del balletto si dissolvono qui in un suggestivo paesaggio di forme geometriche e colori, per esplorare esperienze umane come l’amore, la perdita e la morte. Conclusione con Études, il lavoro che nel 1948 ha condotto Lander al successo internazionale, pensato come un omaggio agli esercizi quotidiani dei danzatori, con spettacolari esempi di virtuosismo.