Il Regno 0

Il Regno di Rodrigo Sorogoyen dura nonostante la caduta dei Re

Finalista del premio LUX, assegnato dal parlamento europeo durante la 76esima mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia, giovedì 5 settembre arriva nei nostri cinema Il Regno, il “Film dell’Anno Spagnolo” vincitore di 7 Premi Goya diretto da Rodrigo Sorogoyen e con protagonista Antonio de la Torre.

Il film

In un sistema corrotto che soravvive e perdura negli anni, essere un politico è un privilegio per coloro che sanno giocare bene le proprie carte. Una città costiera. 2007. Un gruppo di amici e colleghi di un partito politico si gode la bella vita, tra yacht lussuosi e ristoranti esclusivi. Le loro attività quotidiane includono riciclaggio di denaro, ridefinizione della funzione dei territori, brevi viaggi a Madrid e scambi di favori con uomini d’affari della zona. Manuel (Antonio de la Torre) è un influente vice segretario regionale che ha tutte le carte in regola per diventare il nuovo Presidente della Regione e di conseguenza fare il gran salto e arrivare a Madrid, alla politica nazionale. Ma vede il proprio mondo sgretolarsi a causa di una fuga di notizie che incastra lui e Paco, amico e collega del partito in uno scandalo per corruzione.

©JulioVergne

©JulioVergne

Mentre i media svelano la portata dello scandalo, Manuel cerca di mantenere la calma. È convinto che la tempesta passerà e che il partito risolverà la faccenda come ha sempre fatto in passato, quando uno dei suoi membri era nei guai. Invece, questa volta il partito serra i ranghi e solo Paco (Nacho Fresneda) esce illeso dalla vicenda. Da un giorno all’altro Manuel viene espulso dal Regno, condannato dall’opinione pubblica e tradito da coloro che fino a qualche ora prima reputava suoi amici. Il partito lo addita come unico responsabile, ma Manuel non è disposto a cadere da solo. Sostenuto solamente dalla moglie e dalla figlia, si ritroverà a lottare per la sopravvivenza e a combattere la macchina perfettamente oliata della corruzione e un sistema in cui i Re possono cadere, ma i Regni perdurano.

©JulioVergne

©JulioVergne

I Re cadono, ma i Regni perdurano

Il Regno è un thriller politico che dipinge la realtà del mondo moderno e ritrae un segmento della società, l’élite politica, come non è mai stata osservata prima: attraverso gli occhi di un politico corrotto, impegnato in una lotta per la sopravvivenza dopo aver superato il limite, spinto dal partito e dai propri interessi.