Laurence Olivier as Hamlet in the 1948 film

Laurence Olivier, l’indimenticabile Amleto del cinema

Il 22 maggio 1907, esattamente 110 anni fa, a Dorking nasceva Laurence Olivier, indimenticabile attore di cinema e teatro e regista. Tra i più grandi della storia, Olivier è stato il primo attore ad aggiudicarsi prima un Oscar Onorario (nel 1947) e poi un Oscar come Miglior Attore e Miglior Film per il suo Amleto, pellicola – tratta dall’omonima opera teatrale di William Shakespeare del 1600/1601 – da lui diretta, prodotta e interpretata nel 1948.

amleto-1

Fedele nella trama al testo di Shakespeare, la storia ha come protagonista Amleto (Laurence Olivier), principe di Danimarca, che vuole vendicare la morte del padre, avvelenato dal fratello Claudio (Basil Sydney). Di impianto psicoanalitico, legato al complesso di Edipo, la trasposizione di Laurence Olivier si avvale di una cinepresa molto mobile e, grazie alla profondità di campo, riesce a superare la staticità della pièce teatrale. Nel cast, strepitosa la prova di Jean Simmons, nei panni di Ofelia.

Con la splendida fotografia di Desmond Dickinson, Amleto fu girato ad Elsinore, in Danimarca, e rappresenta il secondo adattamento cinematografico shakespeariano di Olivier, dopo Enrico V (1944) e prima di Riccardo III (1955). “Severo, aulico e insieme moderno”, come scrisse Morandini, il film vinse il Leone d’Oro a Venezia e permise in seguito a Olivier di vincere l’Oscar come Miglior Attore. Il film vinse inoltre gli Oscar per: Miglior Film (a Laurence Olivier e Robert Montgomery), Miglior Scenografia (a Roger K. Furse e Carmen Dillon) e Migliori Costumi (a Roger K. Furse).

HAMLET, Laurence Olivier, 1948

È stato senza dubbio questo film il punto più alto di Olivier, primo attore della storia del cinema ad essere premiato per un film girato da lui stesso (in seguito ci è riuscito il nostro Roberto Benigni con La Vita è Bella). Un riconoscimento che sarà poi accompagnato con l’Oscar alla Carriera, prestigioso premio conferitogli nel 1979.