Ricordi 0

le vie del cinema, a Milano arriva il meglio di Venezia 75 e Locarno 71

Prende il via il 19 settembre le vie del cinema, la manifestazione promossa da AGIS lombarda con il patrocinio del Comune di Milano dedicata alle anteprime dalla 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia e dal 71° Locarno Festival cui si affiancano il Primo Premio del 36° Bergamo Film Meeting oltre ai Premi del Pubblico della 54a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e del 32° Festival Mix per un totale di 40 lungometraggi, tutti in lingua originale con sottotitoli italiani. Ad anticipare la manifestazione, l’ormai tradizionale presentazione pubblica del programma a cura di Paolo Mereghetti e Bruno Fornara, affiancati da Daniela Persico del Locarno Festival, lunedì 17 settembre alle ore 18.00 al Cinema PalestrinaA seguire, alle 20.30, la proiezione di Arrivederci Saigon di Wilma Labate (Venezia 75 sezione Sconfini) alla presenza della regista. Al termine del film incontro con il pubblico moderato dalla giornalista Alba Solaro.

At Eternity's Gate (Photo Credit: Lily Gavin)

At Eternity’s Gate (Photo Credit: Lily Gavin)

Mercoledì 19 la manifestazione taglia il nastro di partenza con un calendario di 40 film di cui ben 30 dalla 74. Mostra di Venezia:

Dal Concorso: At Eternity’s Gate di Julian Schnabel (Coppa Volpi Miglior Attore a Willem Dafoe), The Nightingale di Jennifer Kent (Premio Speciale della Giuria e Premio Marcello Mastroianni a Baykali Ganambarr) e Sunset di László Nemes (Premio Fipresci).

Da Orizzonti: The River (Ozen) di Emir Baigazin (Premio per la Migliore Regia) e The Man Who Surprised Everyone di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov (Premio per la Migliore Attrice a Natalya Kudryashova).

Dalla Settimana Internazionale della Critica: Still Recording di Saeed Al Batal e Ghiath Ayoub (Miglior Film 33° SIC e Premio Fipresci).

Dalle Giornate degli Autori: C’est ça l’amour di Claire Burger (Miglior Film) e Ricordi? di Valerio Mieli (Premio del pubblico BNL e NUOVOIMAIE Talent Award).

First Man

First Man

E ancora, apprezzati ed applauditi da critica e pubblico, il film di apertura First Man di Damien Chazelle con Ryan Gosling, Killing (Zan), primo lungometraggio in costume del regista di culto giapponese Shinya Tsukamoto, Doubles vies (Non-Fiction) di Olivier Assayas con Guillaume Canet e Juliette Binoche interpreti di una commedia dai dialoghi brillanti e sofisticati, il polar Frères ennemis di David Oelhoffen e uno dei tre titoli italiani in concorso, il blues in bianco e nero sulla comunità afroamericana di New Orleans What You Gonna Do When the World’s On Fire? di Roberto Minervini.

Sempre dalla Mostra di Venezia, da non perdere, The Other Side of the Wind il leggendario film di Orson Welles completato a più di trent’anni dalla sua morte nella seconda proiezione pubblica dopo l’evento speciale al Lido e l’incredibile storia di José Pepe Mujica raccontata da due diverse angolature in El Pepe, una Vida Suprema di Emir Kusturica e La Noche de 12 años di Álvaro Brechner.

El Pepe, una Vida Suprema

El Pepe, una Vida Suprema

Imperdibile anche la selezione dal Locarno Festival con i 7 film vincitori dei riconoscimenti principali. Tra questi il Pardo d’Oro A Land Imagined di Yeo Siew Hua, il Premio Speciale della Giuria M di Yolande Zauberman, il Pardo per la Miglior Regia Tarde Para Morir Joven di Dominga Sotomayor e il Premio del Pubblico UBS nonché Grand Prix del 71 Festival di Cannes BlacKkKlansman di Spike LeeCompletano il programma, dalla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro il Premio del Pubblico América di Erick Stoll e Chase Whiteside, dal Bergamo Film Meeting il Primo Premio Secret Ingredient di Gjorce Stavreski e dal Festival Mix il Premio del Pubblico Just Friends di Ellen Smit.

Tutte le sale, il programma completo su:  https://leviedelcinema.lombardiaspettacolo.com/