ninna nanna prigioniera

Open Distribuzioni dal Basso, festival, tanti film e iniziative in streaming

Un mese fa, all’inizio del lockdown, OpenDDB – Distribuzioni dal Basso aveva deciso di mettere a disposizione una lunga programmazione di video, film e documentari per ribadire il valore che diamo alla cultura dal basso e alla sua diffusione. Nasceva così OpenDDB – Streaming di Comunità che in pochi giorni ha subito raccolto numerosi consensi, convogliando ad oggi quasi 150mila spettatori. A un mese dal via dell’iniziativa, al catalogo già a disposizione, si aggiungono ora nuovi titoli tra film e documentari dal forte valore sociale.

OpenDDB_catalogo

I titoli in programma

Sul sito è disponibile il calendario con i giorni e gli orari delle visioni gratuite, nonché l’intero catalogo a pagamento, che comprende anche i film di Silvano Agosti, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, e molti tra i più importanti documentari social degli ultimi anni. Tra i nuovi 16 titoli attualmente in streaming segnaliamo: Un Paese di Calabria di Shu Aiello e Catherine Catella;  Nei Canali Della ‘Ndrangheta di Antonella Serrecchia e Alessia MelchiorreTerra Promessa di Luca Romano e Mario LeombrunoWindemi di Sergio PanarielloNinna Nanna Prigioniera di Rossella Schillaci (foto copertina); Il Confine Occidentale e Binxêt – Sotto il Confine di Luigi D’AlifeThe Harvest di Andrea Paco MarianiLa Ragion Pura di Silvano AgostiPIIGS_TheMovie di Andrea Cutraro, Mirko Melchiorre e Federico Greco.

Dal catalogo: Cowboy Makedonsky di Fabio FerreroQuel Che Resta di Antonio MartinoC’Era Una Volta La Terra di Ilaria JovineRoberto MariottiEntroterra di Boschilla,  Voci Dal Silenzio viaggio tra gli eremiti d’Italia di Joshua Wahlen, Alessandro SeiditaThe Long Road To The Hall Of Fame di Réda Zine. Presto in arrivo nuovi titoli prodotti da BoFilm e Zenit e dal 17 al 19 aprile sulla piattaforma sarà on line il TTFF Off – Quarantine Edition, streaming gratuito del meglio daTerra di Tutti Film Festival 2019.

.

“The Harvest”

Storie Al Telefono

Altro progetto interessante è Storie al Telefono, iniziativa di solidarietà digitale su Telegram, che si propone di supportare chi è costretto a casa e allo stesso tempo di prendere coscienza delle problematiche del mondo del lavoro, offrire spunti e azioni concrete di solidarietà utilizzando le potenzialità della attuale tecnologia. Anna, insegnante, condivide la lettura di Cambiare l’Acqua ai Fiori di Perrin; Chiara, giornalista freelance, legge Il Libro Degli Errori di Rodar; Francesco, copywriter, ha scelto le lettere di Groucho Marx; Giovanni, logopedista, legge Il Cane, il Lupo e Dio di Terzani; Agata canta Canzone Arrabbiata di Nino Rota. Per partecipare basta poco: si sceglie un libro, un racconto, un articolo, una poesia e con l’app registratore del cellulare se ne registra la lettura ad alta voce, preceduta da una breve presentazione e una spiegazione dei problemi che sta causando la quarantena al proprio lavoro. Tutte le letture vengono poi condivise sul canale Telegram Storie al Telefono, dove tutti potranno scaricarle e ascoltarle. Storie al Telefono in collaborazione con OpenDDB – Distribuzioni dal Basso offre online l’archivio delle letture e delle storie raccolte sul canale Telegram da precarie e precari della cultura, del sociale, dell’informazione e della conoscenza.