soundtrack 3

Soundtrack di Francesca Marra: ti spio, ti guardo, ti ascolto

Sarà da domani al cinema SoundtrackTi Spio, Ti Guardo, Ti Ascolto, il thriller a tinte rosse di Francesca Marra che tratta il tema della gelosia, del voyeurismo, dell’infedeltà. Protagonisti una sensuale Andrea Osvart ed un enigmatico Vincenzo Amato. Completano il cast Valentina Lodovini e Giorgio Lupano.


Paolo (Vincenzo Amato), tecnico del suono, e Linda (Andrea Osvart), un’attrice emergente, si trasferiscono in un piccolo paese, dove lei inizia le prove di uno spettacolo teatrale incentrato su un rapporto di coppia ambiguo e morboso. Il regista teatrale (Giorgio Lupano) sembra avere occhi solo per Linda.

Col passare dei giorni realtà e finzione si mescolano e Paolo, che pur intraprende di nascosto una relazione con una sua vecchia spasimante (Valentina Lodovini) si scopre geloso di Linda fino ad esserne ossessionato. Incapace di dare voce ai suoi fantasmi, varcherà i confini del lecito fino ad arrivare ad un punto di non ritorno.

soundtrack 1

In un crescere di pulsioni e istinti primari, Soundtrack racconta quanto sia difficile conoscere quello che succede nell’animo di coloro che ci vivono accanto. La coppia protagonista diventa simbolo di incomunicabilità e reciproca distrazione, tutto diventa routine, spegnendo le emozioni vere. Francesca Marra ha spiegato con questo film quanto sia duro riconoscere le proprie fragilità: “volevo raccontare della poca attenzione che usiamo anche nei nostri confronti, di quanto riusciamo a sottovalutare e a non ascoltare le nostre paure, le nostre angosce, le nostre insicurezze. Le lasciamo lì, a crescere, maturare e marcire, finché non si trasformano in qualche cosa che non controlliamo più, dei mostri che siamo incapaci di contenere”.

Il viaggio di Paolo, surreale e talvolta onirico, dimostra quanto sia facile oltrepassare il limite della “normalità” per entrare nella follia, senza punto di ritorno. Le donne tornano ad essere meri oggetti di desiderio sessuale, diventano ossessione (il vicino Franz invade la propria casa di foto di Linda). L’uomo, credendosi forte ma in realtà sempre più debole, diventa animalesco: “volevo raccontare di come un uomo crede di amare una donna, ma in realtà vuole solo possederla perché è geloso di lei ed è invidioso della sua vita. Cerca di manipolarla, di portarla a commettere delle azioni che lei non commetterebbe. Vuole essere lui il burattinaio, e crede di poterlo fare”.

soundtrack 2

Soundtrack è la storia di un uomo che non si accorge che sta distruggendo tutto ciò che ha, e di una donna che non percepisce il pericolo della situazione in cui è finita. Quello che viene bruciato veramente in una notte è la fiducia, la stima, l’amore che una persona può provare per un’altra. E alla fine “rimane un grande vuoto, che ognuno cerca di colmare come crede, a modo suo” conclude Francesca Marra.