COP

Torna il Cinepanettone: Christian De Sica sfida Lillo e Greg

In questa settimana il cinema italiano ha ufficialmente dato il via alla battaglia natalizia con due commedie, sfacciatamente in competizione e uscite lo stesso giorno: Vacanze ai Caraibi di Neri Parenti e Natale Col Boss di Volfango De Biasi. La regola del gioco (perché alla fine, sotto Natale, come si fa a parlare di battaglia?) è questa: far ridere. Chi vincerà? Lo scopriremo alla fine della corsa. Intanto iniziamo dai trailer:

In Vacanze ai Caraibi, Mario (Christian De Sica) scopre cha la sua giovane figlia intende sposare un attempato signore: Ottavio (Massimo Ghini). Mario e la moglie (Angela Finocchiaro) sono assolutamente contrari ma quando scoprono che Ottavio è ricchissimo e che potrebbe risolvere qualche loro problemino finanziario, cambiano idea senza sapere che il futuro genero è in realtà uno squattrinato.

Tra Fausto (Luca Argentero) e Claudia (Ilaria Spada) scoppia un’irrefrenabile passione che li induce a mollare su due piedi i rispettivi partner. Ma forse avrebbero fatto meglio a conoscersi più a fondo perché scopriranno che tra loro c’è un’insormontabile incompatibilità. Cosa può succedere ad un tecnomane (Dario Bandiera) se gli capita di naufragare su un’isola deserta con l’inseparabile tablet che ha sempre regolato la sua vita e scoprire che non c’è campo?

Massimo Ghini e Christian De Sica

Massimo Ghini e Christian De Sica

Presentato a inizio settimana con enorme entusiasmo, la pellicola che vede ancora una volta protagonista il “Re del Natale comico” Christian De Sica (il suo ex storico amico e collega Massimo Boldi è uscito invece a Novembre con Matrimonio al Sud) affiancato da Massimo Ghini, un altro vecchio leone del genere. Riguardo al film, l’intento del regista Neri Parenti era proprio quello di girare “il vero cinepanettone di una volta, quello fatto di comicità a rotta di collo, gag, luoghi esotici, musiche famose e attori di grido”. Il risultato sembra aver soddisfatto Parenti: “vi aspetto al cinema con impazienza perché sono certo, anzi certissimo, di avere fatto un film che vi farà morire dal ridere”.

Passiamo ora a Natale Col Boss, in cui Alex e Dino (Lillo e Greg) sono due affermati chirurghi plastici abituati a cambiare i connotati dei loro pazienti con pochi e delicati colpi di bisturi. Leo e Cosimo (Paolo Ruffini e Francesco Mandelli) invece sono due maldestri poliziotti sulle tracce di un pericoloso e potente boss di cui nessuno conosce il volto. Alex, Dino, Leo, Cosimo e il Boss  inciamperanno l’uno nella vita dell’altro, in una commedia piena di equivoci, colpi di scena e grandi risate, in cui ognuno alla fine cercherà di… salvare la ‘faccia’”. Personaggio “a sorpresa”, nei panni del Boss è Peppino Di Capri.

Paolo Ruffini con Lillo e Greg

Paolo Ruffini con Lillo e Greg

Erano anni che da noi non si girava un film comico che gioca con i generi” ha spiegato il regista Volfango De Biasi. La Filmauro di Aurelio De Laurentiis ha affidato le chiavi del film a Lillo e Greg: “sono una fonte di idee e di comicità inseauribile” li elogia De Biasi che poi ha concluso così: “era importante per noi fare lo sforzo di regalare al pubblico innanzitutto un vero film, poi un film comico e soprattutto un film d’attori e di scrittura, non solo di sketch”.

La sfida è aperta, tutti si preparano a ridere nel weekend, chissà se ai box-office sarà una sfida combattuta quella Parenti e De Biasi. Nessuno dei due vorrebbe finire a piangere, soprattutto a Natale.