A Beautiful Day

Uno strepitoso Joaquin Phoenix nel A Beautiful Day di Lynne Ramsay

A Beautiful Day

Presentato in anteprima e in Concorso alla 70ª edizione del Festival di Cannes, domani esce al cinema A Beautiful Day – You Were Never Really Here, un film scritto e diretto dalla regista Lynne Ramsay, basato su un racconto di Jonathan Ames. Strepitoso protagonista è Joaquin Phoenix, vincitore a Cannes del Premio per la Miglior Interpretazione Maschile, secondo riconoscimento al film oltre a quello per la Miglior Sceneggiatura.


Joe, il liberatore

Joe (Joaquin Phoenix) è un ex marine e agente FBI, che vive nella sua casa d’infanzia e si prende cura della madre. La sua vita, però, non è facile perché è tormentata da continui flashback del suo passato violento. Disposto a sacrificarsi pur di salvare delle vite innocenti, Joe si guadagna da vivere liberando delle giovani ragazze dalla schiavitù sessuale.

A Beautiful Day 0

Un gioco sporco più grande

Un giorno viene contattato da un famoso politico newyorkese, che crede che sua figlia Nina (Ekaterina Samsonov) sia stata rapita da una di queste organizzazioni e che sia stata costretta a prostituirsi. Il coraggioso ex militare accetta il lavoro e grazie al suo sangue freddo riesce a liberare la ragazzina, ma scopre che dietro al suo rapimento ci sono delle persone corrotte e molto potenti. Così Joe si rende conto che questa volta si tratta di una faccenda molto più grande di lui e che per risolverla avrà bisogno di aiuto.

A Beautiful Day 2

L’Influenza di Taxi Driver

Durante la realizzazione del film, Lynne Ramsay ha “avuto l’impressione di vivere io stessa un’esperienza post-traumatica perché la storia del film ha un’influenza forte sulla mente”. Riferendosi al superbo Taxi Driver di Martin Scorsese, la regista afferma: “è ovviamente un film magnifico che tratta il genere in modo molto interessante, ma non ci ho pensato particolarmente girando il mio. C’è forse qualche riferimento qua e là, ma non era voluto. Di fatto, ho amato molti film di genere durante la mia giovinezza e forse mi hanno ispirato”.

A Beautiful Day 3

Approfondire i personaggi

Nonostante i suoi punti di riferimento cinematografici, la Ramsay con A Beautiful Day ha voluto approcciarsi al racconto di genere in maniera diversa: “penso che la maggior parte dei cineasti abbia un approccio psicologico e un interesse per la questione della condizione umana. Per ciò che mi riguarda, amo approfondire i personaggi con la loro bellezza, i loro difetti, i loro diversi aspetti”.