© 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION.

Valerian, l’avventura intergalattica di Luc Besson

© 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION.

Il 21 settembre uscirà al cinema Valerian e la Città dei Mille Pianeti, il nuovo film scritto e diretto da Luc Besson tratto dalla serie di fumetti Valerian e Laureline di Pierre Christin e Jean-Claude Mézières (22 volumi pubblicati a partire dal 1967 da Dargaud). Protagonisti sono Dane Dehaan e Cara Delevingne, accompagnati da Clive Owen, la popstar Rihanna, Ethan Hawke, Herbie Hancock, Kris Wu e Rutger Haure.


Anno 2740. Il Maggiore Valerian (Dane DeHaan) è un agente governativo piuttosto scanzonato, ma anche stella nascente nell’esercito degli umani. E’ un guerriero straordinario con un sesto senso per la tattica ed è famoso per il suo coraggio. Al fianco di Valerian in questo viaggio nello spazio c’è la sua intrepida partner, il sergente Laureline (Cara Delevingne), che unisce intelligenza superiore e determinazione a una fiera indipendenza e una grande forza. Concentrata sulla sua carriera, Laureline è un po’ all’antica e ingenua nella vita personale — vuole innamorarsi, sposarsi e creare una famiglia. Oltre a essere un eccellente agente dello spazio, ovviamente. Quando inizia la loro avventura, Valerian e Laureline sono diretti verso il pianeta deserto di Kirian, con il compito di infiltrarsi nel ventre molle dell’intradimensionale e affollatissimo Big Market. Il Ministro della Difesa (Herbie Hancock) ha ordinato loro di mettere in salvo l’ultimo Mül Converter sopravvissuto — una minuscola creatura dotata di poteri miracolosi che può aiutarli a salvare una civiltà pacifica.

Con il prezioso Converter a bordo della loro astronave, “The Intruder”, Valerian e Laureline si dirigono verso Alpha, la grande stazione spaziale conosciuta in tutta la galassia come la Città dei Mille Pianeti. Il loro compito primario è garantire la sicurezza del comandante Arun Filitt (Clive Owen), ma il mistero al centro di Alpha presto diventa sempre più inquietante e Valerian e Laureline devono decidere se affidarsi al loro istinto rispetto alle informazioni che sono state fornite loro sulla missione. Quando Laureline viene rapita dall’imperatore Boulan Bathor III, Valerian deve avventurarsi nel quartiere a luci rosse conosciuto come Pleasure Alley alla ricerca di informazioni e improbabili alleati. Lì incontra Jolly the Pimp (Ethan Hawke) e Bubble (Rihanna), una performer la cui capacità di modificare il proprio aspetto si rivelerà di grande aiuto per Valerian impegnato a salvare Laureline.

Cara Delevingne (Photo courtesy of STX Entertainment Motion Picture Artwork © 2017 STX Financing, LLC. All Rights Reserved.)

Cara Delevingne (Photo courtesy of STX Entertainment Motion Picture Artwork © 2017 STX Financing, LLC. All Rights Reserved.)

Dopo aver affrontato un’epica battaglia, Valerian e Laureline entrano nella radioattiva Red Zone al centro di Alpha, dove scoprono l’oscuro segreto che si cela dietro la loro missione e devono tentare di salvare la Città dei Mille Pianeti in una frenetica corsa contro il tempo e impedire che una civiltà sia distrutta per sempre. Nel corso della loro avventura intergalattica, visivamente straordinaria, Valerian e Laureline devono sfuggire a creature implacabili e affrontare inseguimenti con macchine volanti, sparatorie con alieni criminali e battaglie spaziali diverse da tutto quello che si è visto finora sul grande schermo.

Il visionario regista Luc Besson è sempre stato un accanito fan della serie di fumetti Valerian e Laureline, scritta da Pierre Christin e illustrata da Jean-Claude Mézières: “erano gli anni ‘70, era la prima volta che si vedeva una ragazza così tosta – spiega il regista – non era il solito supereroe con il mantello, era tutto più leggero, libero e piacevole, perché Laureline e Valerian erano due poliziotti normali — a parte il fatto che le storie sono ambientate nel 28° secolo, e tutto è insolito e sorprendente”. Pubblicati per la prima volta nel 1967 da Dargaud, quei fumetti da cui è tratto il film non hanno ispirato solo Besson nella creazione dell’universo di Il Quinto Elemento, ma hanno influenzato altri cineasti nella realizzazione dei più famosi film di fantascienza degli ultimi cinquant’anni.

Clive Owen (Planets. Photo credit: © 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION)

Clive Owen (Photo credit: © 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION)

Ad interpretare Valerian è stato il giovane attore Dane Dehaan (foto copertina): “Valerian è un eroe d’azione – spiega Dehaanun investigatore del futuro e anche un inguaribile romantico. Ha una bella cotta per Laureline, ma ha anche la fama di essere un po’ leggero, non si tratta solo di salvare l’universo, Valerian deve anche convincere Laureline che potranno vivere insieme per il resto della loro vita”.

Per il ruolo dell’intrepida Laureline, Besson aveva bisogno di un’attrice che potesse esprimere la forza e l’autorità del personaggio, che non è una mammoletta, non è una damigella in pericolo — è esattamente uguale a Valerian: coraggiosa, forte, acuta, che partecipa attivamente alla lotta contro il crimine. La scelta è caduta sulla modella Cara Delevingne che descrive così il suo personaggio: “Laureline è una dura, una donna intelligente e forte, padrona di se stessa”. Allo stesso tempo però questa eroina ha anche un lato più morbido. Laureline sopporta (e apprezza) il continuo flirtare di Valerian, ma rimane sempre concentrata sulla missione che le è stata assegnata: “l’amore deve aspettare, bisogna proteggere la galassia – continua la Delevingne lei  ha un cuore d’oro ed è romantica, ma non intende abbassare la guardia. Finisce con l’innamorarsi mentre salva il mondo”.

Dane DeHaan e Cara Delevignge (Copyright: © 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION.)

Dane DeHaan e Cara Delevignge (Copyright: © 2016 VALERIAN SAS Ð TF1 FILMS PRODUCTION.)

Anche se spunti vintage sono inestricabilmente presenti nel film, Luc Besson ha permeato il genere fantascientifico con la sua inconfondibile e vivace estetica, anche grazie alla tecnologia 3D: “vi mostreremo questo pazzo mondo del 28° secolo – conclude il regista – ma  le vite dei personaggi, i sentimenti e le emozioni sono sempre gli stessi: amerete Valerian e Laureline per quello che sono e per quello che fanno insieme”.

“Vorrei che la gente che lavora tutto il giorno andasse al cinema a vedere questo film e dimenticasse tutto per un paio d’ore, come se andasse in vacanza”.

Luc Besson