bella-addormentata

CAMERABOOK – La millenaria favola della Bella Addormentata nel Bosco

Il personaggio di Malefica è una creazione Disney, presentata per la prima volta nel lungometraggio di animazione del 1959 La Bella Addormentata nel Bosco, ma la storia della principessa che cade sotto il sortilegio del sonno eterno si è evoluta, con titoli diversi, nel corso di circa 400 anni (1000 se contiamo alcuni elementi che si sovrappongono, risalenti al Medioevo). Le prime tracce della storia si ritrovano nel romanzo francese Perceforest (di autore ignoto) scritto nel 1527 per poi arrivare a un racconto del narratore italiano Giambattista Basile (1636) dal titolo Sole, Luna e Talia inserito ne Lo cunto de li cunti, considerata generalmente la prima raccolta di favole stampata.

La_Belle_au_Bois_Dormant_-_Sixth_of_six_engravings_by_Gustave_Doré

Nel 1697, una versione della storia fu pubblicata da Charles Perrault nel suo libro I racconti di Mamma Oca. Proprio a quest’ultima versione si sono ispirati i fratelli Grimm nel 1812, quando resero pubblica la storia di Rosaspina, una bellissima principessa risvegliata da un sonno profondo provocato da un incantesimo. L’arcolaio è l’unico elemento di rilievo che da sempre ritroviamo in tutte le versioni della storia, infatti La Bella Addormentata nel Bosco ha lasciato in eredità una lunga serie di principesse, tutte cadute in un sonno profondo in seguito alla puntura di un fuso o di una qualche diavoleria.

"La Bella Addormentata nel Bosco" (Disney, 1959)

“La Bella Addormentata nel Bosco” (Disney, 1959)

Le origini di Malefica come personificazione femminile del male sono meno chiare. La storia di Basile ci riporta una Regina crudele, gelosa e vendicativa, sposata con il Re e per questo inserita nella famiglia reale a cui però infligge una maledizione. In Perrault, che introdusse l’elemento dell’affascinante Principe il cui bacio poteva spezzare l’incantesimo, il male era rappresentato da una fata cattiva, per questo la sua versione resta la più vicina a quella Disney.

La Principessa addormentata nel recentissimo "Maleficent" (2014)

La Principessa addormentata nel recentissimo “Maleficent” (2014)

Spettò dunque agli sceneggiatori e animatori del XX secolo e all’attrice Eleanor Audley inventare Malefica per il classico Disney La Bella Addormentata nel Bosco. Ci sono voluti 10 anni per realizzare il film, che costò 6 milioni di dollari divenendo la pellicola più onerosa realizzata dagli Studios sino a quel momento.

Eleanor Audley

Eleanor Audley