Cameralost 0

CAMERALOST – Una rubrica sull’Immagine (e l’anima) dell’Abbandono

Era da tempo che avevo in mente di aprire una rubrica dedicata ai luoghi abbandonati: mi hanno sempre affascinato, sin da bambino. L’esplorazione di questi luoghi ha un nome, Urbex. Ovvero: Urban Exploration, Esplorazione Urbana. Un fenomeno sempre più diffuso, anche perché sempre più diffuse sono diventate fotografie e video di edifici caduti in rovina. Dimenticati (volontariamente o all’improvviso), non ultimati (per mancanza di fondi o per altro tipo di guai), sorpassati dal tempo (come gli antichi borghi in montagna, senza elettricità) o dalle leggi (come i manicomi). Luoghi che oggi mostrano un evidente deterioramento dovuto al passare inesorabile del tempo, o che sono stati letteralmente divorati dalla natura.

.

La casa di Pennywise in “It – Capitolo Uno” (2017)

Condivido in pieno la romantica visione di John Ruskin (1819-1900), ovvero che è nelle rovine che si trova “il subilme” (termine legato all’estetica, e alla concezione di “bello”). Ma allo stesso modo, nei luoghi dell’abbandono, non vedo solo il vuoto, la fine, la memoria di quello che fu. Sento ancora i rumori, i profumi, le voci: in una parola, la vita. Per questo motivo, la nostalgia – un sentimento che domina sempre più la nostra epoca e quelle generazioni malinconiche che trovano calore guardando più al passato che al futuro – dell’esplorazione può lasciare spazio anche alla rinascita (realizzabile) di aree dismesse. Ciascuno di noi è libero di porsi rispetto al tema dell’Abbandono con il proprio sentire e tenendo fede alle proprie opinioni. Il tema è ampio e complesso. Quello che però Cameralook.it può e vuole indagare è l’Immagine dell’Abbandono. Soprattutto se riguarda, e ce ne sono tante in Italia (sempre di più!), le sale cinematografiche abbandonate: il luogo dei sogni e delle emozioni per eccellenza.

Il borgo fantasma di Africo Antico è tornato a rivivere nel film "Aspromonte - La Terra Degli Ultimi" di Mimmo Calopresti (2019)

Il borgo fantasma di Africo Antico è tornato a rivivere nel film “Aspromonte – La Terra Degli Ultimi” di Mimmo Calopresti (2019)

Cinema e Società, il nostro focus rimane lo stesso. Il luogo abbandonato è sempre più presente nel Cinema e, da tempo, non è più una location scenograficamente confinata al genere horror. Case e ville abbandonate (e quindi dimensione privata, da rispettare religiosamente!), antichi borghi o villaggi fantasma, relitti sommersi o meno, ex fabbriche o edifici pubblici: ogni obiettivo Urbex parla invece della nostra Società, della sua Storia, dei suoi Costumi e della sua Arte. Parla di un Paese che non c’è più o che è stato dimenticato. Con CameraLost, questo il nome della rubrica, cercheremo soprattutto di esplorare i diversi linguaggi degli Urbexer – siano essi filmmaker, fotografi, youtuber, scrittori, storici (e così via) – ed il loro rapporto con la settima arte.

[Materiali e segnalazioni: redazione@cameralook.it]