fotoBrebbia

Cinema sperimentale e fotografia, a Varese gli scatti di Gianfranco Brebbia

La storia del cinema sperimentale entra nella filiale varesina della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate. Dal 13 al 24 giugno negli spazi di via Veratti 1/A sarà visitabile Idea assurda per un filmaker, la mostra fotografica su Gianfranco Brebbia e la cultura internazionale a Varese negli anni Sessanta-Settanta. La selezione è composta da sedici scatti in bianco e nero, provenienti dall’Archivio dell’artista: alcune di queste realizzate dall’autore stesso, in alcuni casi con autoritratti, altre realizzate da altri fotografi che hanno voluto dedicare alla sua personalità di filmaker di cinema sperimentale immagini a volte molto teatrali.

brebbia 3.tif

brebbia 3.tif

Curatrice di questo percorso fotografico è la figlia dell’artista, Giovanna Brebbia: «Le fotografie selezionate, oltre a documentare l’amore autentico di Brebbia per il cinema, in particolare per il cinema sperimentale, offrono lo spaccato di un’epoca, gli anni Sessanta e Settanta, mettendo in luce uno straordinario momento di vivacità artistica nella città di Varese. La fotografia di Fernanda Pivano alla libreria Campoquattro nel 1970 (foto sopra), è un documento rappresentativo di questo momento storico ricco di cultura e creatività».

La mostra sarà visitabile sino a venerdì 24 giugno dal lunedì al venerdì negli orari di apertura della filiale: 8.20- 13.20; 14.35 – 15.45