Foto di Gianni Fiorito

Cops, arriva in tv la banda di poliziotti di Luca Miniero

Foto di Gianni Fiorito

Lunedì 14 e 21 dicembre su Sky Cinema (e in streaming su Now Tv) andrà in onda in prima serata e in prima visione Cops, la nuova produzione Sky Original diretta da Luca Miniero che vede all’opera un cast formato da: Claudio Bisio, Stefania Rocca, Pietro Sermonti, Francesco Mandelli, Dino Abbrescia, Giulia Bevilacqua, Guglielmo Poggi e Giovanni Esposito.

Cops

Il Commissario Cinardi (Claudio Bisio) è appena arrivato ad Apulia: dopo un passato da grande poliziotto ora conta solo i giorni che lo separano dalla pensione, e non c’è posto migliore della “città più tranquilla d’Italia”. Margherita Nardelli (Stefania Rocca) è l’integerrima dirigente della Polizia di Stato, in “missione” ad Apulia per la chiusura del commissariato. Troverà lì una squadra di poliziotti imperfetti ma con grande cuore. Benedetto Starace è per tutti Benny The Cop (Francesco Mandelli), ossessionato dai polizieschi americani, di cui conosce a memoria ogni scena d’azione. Una volta tolta la divisa torna a casa dall’amorevole nonna con la quale ancora vive. Ex bello, ex playboy, ex uomo d’azione, Nicola O’Sicc (Pietro Sermonti) è ora l’indolenza fatta persona. Sposato con Maria Crocifissa e padre di due figli, nella vita ha deciso di prendersela comoda.

Maria Crocifissa (Giulia Bevilacqua) è agente di polizia ad Apulia, ma anche moglie, cuoca, psicologa e mamma. Per l’esattezza di tre figli, se si include il marito e collega Nicola, 14enne nel corpo di un 40enne che ha preso il posto dell’uomo affascinate e vitale che ha sposato. Tonino (Dino Abbrescia) ha un chiosco davanti alla Questura, luogo di ritrovo prediletto di tutti i poliziotti. Ma è un personaggio solo apparentemente ordinario e mite. Tommaso (Guglielmo Poggi) lavora al commissariato come centralinista, è gay ed è l’unico in paese ad aver fatto coming out. Vittimista senza motivo: nessuno lo considera diverso, tranne lui stesso. Anaconda (Giovanni Esposito) è il boss della zona “fuori Apulia”, ha una grande passione per la cucina e un’ossessione: conquistare Apulia.

Set del film "Cops" di Luca Miniero. Nella foto Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua e Francesco Mandelli. Foto di Gianni Fiorito Questa fotografia è solo per uso editoriale, il diritto d'autore è della società cinematografica e del fotografo assegnato dalla società di produzione del film e può essere riprodotto solo da pubblicazioni in concomitanza con la promozione del film. E’ obbligatoria la menzione dell’autore- fotografo: Gianni Fiorito.

Set del film “Cops” di Luca Miniero. Nella foto Pietro Sermonti, Giulia Bevilacqua e Francesco Mandelli. Foto di Gianni Fiorito

Creare i reati per lavorare

Ispirato a Kops, film svedese del 2003 diretto da Josef Fares, l’italiano Cops è una commedia in due storie che raccontano un pezzo della provincia italiana da un punto di vista diverso, quello della polizia. Protagonisti sono i poliziotti del commissariato di Apulia, un piccolo centro del sud Italia a pochi chilometri da Lecce. Il commissariato è destinato a chiudere per assenza di crimini e per il gruppo di poliziotti c’è solo una possibilità per non essere licenziati: creare loro stessi dei reati in città.