©2014 Disney

Don Hall e Chris Williams lanciano Big Hero 6, il nuovo film d’animazione ispirato al fumetto della Marvel

©2014 Disney

Dai Walt Disney Animation Studios, creatori di Frozen – Il Regno di Ghiaccio e Ralph Spaccatutto, il prossimo 18 dicembre arriva al cinema Big Hero 6, una nuova avventura (anche in 3D) piena di azione e comicità incentrata sul legame speciale tra un prodigio della robotica e un robot gonfiabile extralarge, che si trovano a dover risolvere un preoccupante mistero. Ispirato all’omonimo fumetto Marvel, il film d’animazione, proiettato in anteprima a Courmayeur, è stato diretto da Don Hall e Chris Williams.


Big Hero 6 è la toccante e avventurosa commedia sull’enfant prodige esperto di robot di nome Hiro Hamada, che impara a gestire le sue geniali capacità grazie a suo fratello, il brillante Tadashi e ai suoi amici particolari: l’adrenalica Go Go Tomago, il maniaco dell’ordine Wasabi No-Ginger, la maga della chimica Honey Lemon e l’entusiasta Fred.

Quando una serie di circostanze disastrose catapultano i protagonisti al centro di un pericoloso complotto che si consuma sulle strade di San Fransokyo, Hiro si rivolge al suo amico più caro, un sofisticato robot di nome Baymax, e trasforma il suo gruppo di amici in una squadra altamente tecnologica, per riuscire a risolvere il mistero.

"Big Hero 6" ©2014 Disney

“Big Hero 6” (foto © Disney)

Il produttore Roy Conli afferma che al centro del film c’è la famiglia, sia quella d’origine sia quella che ci costruiamo. “È un tema molto forte che coinvolge sempre il pubblico”, dice Conli. “È interessante osservare le sfumature dei rapporti interpersonali in film ricchi di sentimento quali Bambi o Il Re Leone. Le loro storie toccano il cuore delle persone”.

Il film è ambientato in un futuro non troppo lontano, nella città di San Fransokyo, un ibrido fantasioso tra due città iconiche come San Francisco e Tokyo. La città è talmente estesa e dettagliata da aver richiesto la creazione di un nuovo programma di rendering chiamato Hyperion. Il risultato finale è qualcosa che il pubblico non ha mai visto prima d’ora sul grande schermo.

Baymax e Hiro (foto ©2014 Disney)

Baymax e Hiro (foto ©2014 Disney)

Il film racconta l’incontro tra loro due, il ragazzino e il robot”, afferma il regista Chris Williams. “Fin da subito, abbiamo deciso che il rapporto centrale del film sarebbe stato quello tra Hiro e Baymax, mentre Hiro cerca di affrontare la scomparsa di suo fratello. Volevamo che la storia fosse divertente, ma che allo stesso tempo possedesse una profondità emotiva che superasse le aspettative del pubblico”.

“L’unico limite è l’immaginazione”

Hiro Hamada