I Am The Revolution 0

I Am The Revolution – Benedetta Argentieri: “La vera rivoluzione sono le Donne”

Lunedì 25 febbraio al Cinema Plinius di Milano (ore 20,15) prende il via – grazie a Movieday – il tour cinematografico di un documentario attualissimo e di grande impatto: I Am The Revolution. Diretto dalla reporter Benedetta Argentieri – che sarà presente in sala – e realizzato da PossibilefilmI Am The Revolution racconta una rivoluzione necessaria e lontana, ancora oggi e ovunque. Racconta di donne leader e donne comandanti che combattono una stessa guerra in modi e in mondi diversi. In Afghanistan, Siria ed Iraq. Ma che hanno capito che la rivoluzione non si fa. Si è. Ciascuna (e ciascuno) a modo suo.

I Am The Revolution

Trent’anni di guerra in Afghanistan e Iraq, cinque in Siria: una parte fondante della storia dell’umanità rischia di scomparire. Violenze, segregazione, fondamentalismo e negazione di qualsiasi diritto altrui, condannano alla scomparsa minoranze etniche, colpiscono senza pietà donne e bambini, prime vittime del furto di futuro. Non ci sono parole per il dolore sparso come un veleno tra le popolazioni. In uno scenario che sembra immutato e immutabile, esistono vite ed esperienze che resistono per accendere una scintilla. Per cambiare la Storia.

Una rivoluzione necessaria

In mezzo alla guerra e al fondamentalismo, in Afghanistan, Siria ed Iraq, sono cresciute donne leader che comandano eserciti, organizzano la liberazione di altre donne dalla schiavitù, guidano forze politiche laiche e progressiste, sfidando i talebani villaggio per villaggio. Queste donne praticano la democrazia più avanzata che possiamo immaginare nei contesti meno favorevoli possibili. Queste donne testimoniano la rivoluzione necessaria ovunque. Nel calore delle relazioni, con determinazione e con fragilità, nel racconto e nell’educazione, grazie a una comunità di pari e riconoscendo le differenze, le tre Donne traducono in realtà diritti presenti solo nelle più evolute democrazie del mondo. Ce la faranno a imporre la loro Rivoluzione in Medio Oriente?

I Am The Revolution 2

Tre Grandi Donne

Questo documentario racconta la storia di tre donne, delle loro comunità e del cambiamento che portano nel loro mondo. Tre rivoluzionarie che rischiano la propria vita per scelte diverse.

Yanar Mohamed organizza attraverso dei rifugi per donne in fuga dalla tratta, da violenze familiari e dalla prostituzione “un piccolo esercito di schiave pronte a combattere fino in fondo per i diritti delle donne”. La sua attività, illegale in patria, è riconosciuta dall’Onu.

Rojda Felat è diventata in pochi anni il comandante in capo delle Forze Siriane Democratiche, l’alleanza tra milizie curde e arabe sostenute dagli USA che ha sconfitto ISIS nel Nord della Siria e riconquistato Raqqa. È una donna che comanda 60mila uomini e donne armati, praticando una parità di ruoli e diritti impensabile in qualsiasi altro esercito.

Selay Ghaffar è la portavoce del partito della Solidarietà dell’Afghanistan, unico partito laico e progressista del Paese e l’unico con una leder donna. Ha passato la sua vita a educare le donne e lottare per la loro indipendenza, ora cerca di trasferire questa esperienza ovunque.

I Am The Revolution 3

Un esempio per le nuove generazioni

I Am the Revolution racconta lo sforzo di queste donne, la trasformazione delle loro vite a causa delle guerre, del fondamentalismo islamico e della cultura della negazione del diritto altrui che ormai imperversa ovunque. La loro vita quotidiana e i fatti straordinari di cui sono protagoniste. Queste donne, minacciate dai poteri e dal terrorismo, sono diventate un’ispirazione per le future generazioni. Nell’intreccio delle loro storie, del loro sguardo, delle rinunce e della paziente costruzione di relazioni e pratiche, c’è la promessa del mondo che sarà. Per tutti. Perché le rivoluzioni che cambiano la Storia cominciano dal basso.

Benedetta Argentieri, una Donna coraggiosa

Dopo Gezi Park e Our War (co- diretto con Bruno Chiaravalloti, Claudio Jampaglia e presentato nel 2016 Fuori Concorso alla 73esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia), con I Am The Revolution la giornalista indipendente e regista Benedetta Argentieri ha realizzato un documentario necessario e coraggioso. Un lavoro durato anni e realizzato da un team tutto al femminile: “non mi era mai capitato di lavorare con una squadra tutta al femminile, e devo dire che e’ stata un’esperienza bellissima che rifarei subito” mi ha detto. Poi le ho fatto al volo altre due domande.

Yanar, Rojda, Selay. Ma io direi anche Benedetta. Girare un film del genere è un grande atto di coraggio e di responsabilità. Il tuo è un messaggio molto forte, di assoluta attualità. Quanto è importante che I Am The Revolution esca al cinema con Movieday? La sala buia, spazio di condivisione e riflessione, trovo che sia ancora il mezzo più potente di tutti…

In sala si possono apprezzare e godere di alcuni aspetti tecnici del film che in televisione non sono cosi’ evidenti. Come la musica, il suono, la fotografia. Ci tenevamo molto fare questa campagna con Movieday proprio per questo aspetto. E poi l’emozione di vedere sul grande schermo il lavoro di anni, è sempre fortissima.

I Am The Revolution 0

Yanar Mohammed, una delle tre Donne raccontate dal documentario, durante una ripresa, ti ha domandato: “Quale rivoluzione è più difficile della rivoluzione delle donne?”. Tu come commenti e, se possibile, cosa rispondi a questa domanda?

Sono assolutamente d’accordo con Yanar, quando dice che la rivoluzione delle donne, è quella più’ difficile. Vediamo quanto, anche nell’ultimo anno, le donne sono state prese di mira in tutto il mondo. Sì, è questa la vera rivoluzione.

Giacomo Aricò


Le prossime date di I Am Revolution con Movieday

Lunedì 4 Marzo 2019, ore 20.45 – Cinema Lux di Torino

Martedì 5 Marzo 2019, ore 20.30 – Cinema Barberini di Roma

Martedì 5 Marzo 2019, ore 20.30 – Cinema Plinius di Milano

Mercoledì 6 Marzo 2019, ore 21.00 – Cinema Nuovo Eden di Brescia

Giovedì 7 Marzo 2019, ore 21.30 – Cinema Galliera di Bologna

Martedì 12 Marzo 2019, ore 20.30 – Cinema Plinius di Milano

Venerdì 15 Marzo 2019, ore 19.15 – Cinema Filo di Cremona

Mercoledì 20 Marzo 2019, ore 21.00 – Cinema Rex di Padova

Mercoledì 10 Aprile 2019, ore 21.00 – Cinema Mignon di Mantova