Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

Jurassic Web, la serie di Chris Eley sulla preistoria dei social network

Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

Da lunedì 14 settembre su ARTE in italiano (arte.tv/it). è disponibile gratuitamente in streaming Jurassic Web, una web serie-documentario che in 7 episodi, diretti da Chris Eley racconta la preistoria dei social network: dai “phreaks” che hackeravano le reti telefoniche per comunicare a distanza fino all’arrivo del personal computer nelle case e dell’avventura francese del Minitel.

Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

La nascita delle reti sociali

La storia delle reti sociali è un’affascinante epopea che ha inizio molto prima dell’arrivo di internet, di Facebook, Twitter e Instagram. Oltre 50 anni fa giovani appassionati piegavano la tecnologia dell’epoca (come telefoni, fax, ciclostile) al loro servizio, dando vita a reti sociali e comunità in grado di superare i confini nazionali e cambiare per sempre il nostro modo di comunicare. Il racconto di Jurassic Web prende il via a cavallo tra gli anni ‘60 e gli anni ‘70: le nuove tecnologie erano poco accessibili al grande pubblico, riservate ai militari o alle grandi aziende, ma i cosiddetti “phreaks” – appassionati di sistemi telefonici e telecomunicazioni – riuscirono a manomettere i telefoni e hackerare la rete telefonica americana, per il semplice piacere di ritrovarsi e parlare a distanza e gratuitamente con degli sconosciuti, portando alla nascita di vere e proprie “comunità”.

Tra loro, giovani sperimentatori, studenti di informatica o programmatori dell’IBM che crearono nuovi programmi come quello per i primi motivi musicali elettronici. Senza dimenticare il ciclostile, che ha portato alla nascita degli antenati dei “blogger”, primi editori di sé stessi, e delle fanzine dedicate ai grandi fenomeni pop. Ad attirare l’attenzione del regista anche l’avventura francese del Minitel, il servizio telematico di videotex nato nel 1981: distribuito gratuitamente a tutti i francesi, il piccolo apparecchio ha gettato le basi per i moderni social network.

Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

Credits_ © Gustavo Almenara © Chris Eley

Una rivoluzione di costume

Una vera e propria innovazione e rivoluzione di costume, “non tanto perché la tecnologia fosse incredibile, ma perché la Francia è stato il primo Paese a sperimentare una distribuzione così ampia – spiega Chris Eley – i social network hanno assunto un’importanza preponderante nelle nostre vite. Ma tendiamo a pensare che siano stati inventati da Mark Zuckerberg e dai suoi contemporanei, quando invece gli strumenti che usiamo ogni giorno esistevano già negli anni ’70”. Di fatto, i protagonisti dei 7 episodi di Jurassic Websono tutti outsider, al di là delle loro differenze – conclude il regista – che siano hippy californiani o fan di Star Trek, sono riusciti a piegare questi strumenti, spesso costosi e controllati da un’élite, a favore di usi più divertenti. E anche se infrangevano la legge, erano, prima di tutto, esploratori”.