COP

Maria Sole Tognazzi unisce Margherita Buy e Sabrina Ferilli in Io e Lei

Sarà dal primo ottobre al cinema Io e Lei, il nuovo film diretto da Maria Sole Tognazzi incentrato sulla relazione amorosa tra due donne, interpretate da Margherita Buy e Sabrina Ferilli. Oltre a loro, nel cast anche: Fausto Maria Sciarappa, Alessia Barela, Domenico Diele, Antonio Zavatteri, Massimiliano Gallo ed Ennio Fantastichini.

Federica (Margherita Buy) e Marina (Sabrina Ferilli) vivono insieme da diversi anni. Vengono da percorsi diversi, hanno caratteri e modi di vita differenti, discutono e si amano discutendo come tutte le coppie del mondo. La loro storia d’amore è a un punto di svolta. Proprio quando Marina pensa che ormai si possano considerare una coppia stabile, Federica mossa da una serie di accadimenti entra in crisi.

E comincia a porsi delle domande. Con chi vorrebbe dividere la propria vita? Chi è che ama veramente? E lei davvero, chi è? Una commedia d’amore vera, passionale, quotidiana e molto combattuta, come una piccola battaglia in cui vince solo chi sa lottare per la felicità. A patto di capire dove sia.

Sabrina Ferilli e Margherita Buy

Sabrina Ferilli e Margherita Buy

Maria Sole Tognazzi, che ha anche scritto la sceneggiatura insieme a Ivan Cotroneo e Francesca Marciano, ha voluto raccontare una storia che ha come protagoniste quelle donne che incontra continuamente nella vita e che in genere hanno poche possibilità di diventare soggetti di racconto.

Per la regista è una riflessione cominciata con il suo precedente Viaggio Sola (sempre con Margherita Buy protagonista) e che continua anche in questo film: “anche qui racconto, in una declinazione differente, la possibilità di fare una scelta libera – spiega Maria Sole Tognazzimi piace raccontare donne autonome, molto più forti di quanto si creda, capaci di scegliere la propria vita, senza preoccuparsi del giudizio del mondo”.

Federica e Marina

Federica e Marina

La storia è quella di due donne che in età adulta e con trascorsi differenti si incontrano, si innamorano e decidono di vivere insieme: “due donne che vivono una relazione omosessuale in un’età e con delle meccaniche che sono allo stesso tempo inedite e molto comuni: quelle cioè di una qualunque coppia alle prese con impegni, felicità, insoddisfazioni, gelosie”.

Federica e Marina diventano così “due donne innamorate narrate con maggiore attenzione alla loro ordinarietà e al loro quotidiano piuttosto che alla loro straordinarietà”. La Tognazzi sottolinea anche nel film “c’è anche un piccolo e pudico omaggio, dopo tanti anni, a un film che ha segnato una svolta nel costume del nostro Paese e che per motivi famigliari mi è molto vicino, quel Vizietto, che sdoganò per le generazioni a venire un certo modo di trattare l’omosessualità, con divertimento e senza recriminazioni”.

"Io&Lei" di Maria Sole Tognazzi

Con Io e Lei la regista ha voluto realizzare un film capace di raccontare in una storia particolare dei sentimenti universali, attraverso la chiave della commedia: “è più precisamente una commedia sentimentale, che possa essere al tempo stesso brillante, delicata e coinvolgente, capace di mostrare le sfumature di una serie di rapporti sentimentali che narrano quanto sia difficile la ricerca della felicità, per tutti” ha concluso.

“Io e Lei è un invito a non avere paura di scegliere di essere fino in fondo se stessi”.

Maria Sole Tognazzi