Ph: Film Frame..©Marvel Studios 2017

Chris Pratt cerca suo padre in Guardiani Della Galassia Vol. 2

Ph: Film Frame..©Marvel Studios 2017

La Marvel torna al cinema il 25 aprile con Guardiani Della Galassia Vol. 2, l’attesissimo sequel del primo capitolo con la più amata banda di idioti intergalattici. Il film, scritto e diretto da James Gunn, vede all’opera un grande cast: Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Michael Rooker, Karen Gillan, Pom Klementieff, Elizabeth Debicki, Chris Sullivan, Sean Gunn, Tommy Flanagan, Laura Haddock e con la partecipazione di Sylvester Stallone e Kurt Russell.


Al ritmo di una nuova e stellare raccolta di brani musicali (Awesome Mixtape #2), Guardiani della Galassia Vol. 2 prosegue le epiche e irriverenti avventure spaziali di Peter Quill (Chris Pratt) alias Star-Lord e della sua eccentrica banda mentre perlustrano e proteggono l’universo, lavorando come mercenari grazie alla popolarità e alla fama che hanno conquistato dopo aver salvato il pianeta Xandar.

Lo sceneggiatore/regista James Gunn ricorda la sua reazione nel vedere i personaggi proiettati sulla scena pop dell’estate 2014: “è stato davvero gratificante vedere che i Guardiani erano riusciti a conquistare così tante persone in tutto il mondo – afferma Gunn – nel profondo i Guardiani sono un gruppo di disadattati che si uniscono e cercano di fare del proprio meglio per far funzionare la squadra. Credo che sia stata questa idea a conquistare un così vasto numero di persone”.

Ph: Film Frame - ©Marvel Studios 2017

Ph: Film Frame – ©Marvel Studios 2017

I membri del cast tornano a interpretare i variopinti e unici personaggi dei Guardiani, ma con una nuova dinamica. Il primo film era incentrato sul diventare una famiglia, mentre Guardiani della Galassia Vol. 2 si concentra sull’essere una famiglia. “Questo film è incentrato sul fatto che tutti i personaggi sono parte di una famiglia. E vivere all’interno di una famiglia è molto più difficile che entrare a farne parte – spiega James Gunnè una storia molto più complicata. Nel primo film tutti questi personaggi erano degli emarginati, ora si sono uniti. Ma adesso qual è il prossimo passo?”.

Ed è esattamente ciò che gli spettatori scopriranno mentre i rapporti tra i personaggi si dipaneranno, a cominciare da Peter Quill alias Star-Lord che dovrà risolvere un interrogativo relativo alla sua famiglia: chi è davvero suo padre? Chris Pratt torna a interpretare il ruolo che l’ha proiettato nel mondo Marvel trasformandolo in una star del cinema.

Ph: Film Frame..©Marvel Studios 2017

Ph: Film Frame..©Marvel Studios 2017

Descrivendo in che situazione si trova il personaggio di Chris Pratt all’inizio di questo sequel, James Gunn afferma che Guardiani della Galassia 2 è un vero e proprio proseguimento diretto del primo film. Ma ora Peter Quill ha un ruolo più autoritario ed è più affidabile e responsabile dopo aver adottato il titolo di Star-Lord alla fine dell’ultimo film”. Il regista in conclusione aggiunge: “il primo film raccontava il rapporto tra Peter e sua madre e il modo in cui lui affrontava la sua perdita. Il secondo film è incentrato sul rapporto di Peter Quill con suo padre e con altre figure paterne presenti nella sua vita”.